Il Ritorno del Dio Oscuro

Oltre il velo

Giorno. Il sole tiepido apre gli occhi agli eroi, che vedono al di là del velo dell’illusione: Kush si adagia sul fianco del lago, le sue chiare mura violate dal sangue degli impiccati. Un solo simbolo, un solo segno. Di nuovo, il teschio.

Due figure si avvicinano: una guerriera dei Tuigan dagli strani tratti accompagna un diplomatico (o un mercante?) inviato dal Khan a parlamentare. Il dialogo, la discussione, la lotta verbale: delusioni, lacrime, pianti, rabbia, buon senso che cozza con i desideri e le fantasie. Per Brokhiti la principessa forse l’avventura della libertà è finita, la responsabilità avanza implacabile.

Una lunga cavalcata, giorni di cammino fino all’accampamento, di nuovo. Il Khan sotto la corazza è un giovane uomo: porta le cicatrici di tante battaglie ma non sa come affrontare una giovane futura sposa. Chiede consiglio.

Il nemico, per tutti, è altrove: una nuova missione, per svelare oscure trame segrete e, forse, ribaltare il destino di molte terre e di una principessa.

Comments

gwineth

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.